Convegno: "Sulla cresta dell'onda: lo sport e le attività terapeutiche in ambiente marino"


Mareaperto onlus                                                                                              

FOTO DEL CONVEGNO

Evento “Sulla cresta dell'onda” :

Prima giornata di incontro e di studio per la promozione delle attività sportive e terapeutiche in acqua”.

 

Luogo: Marina di Carrara, Carrara Fiere, Sala Bernini – 200 posti

evento: Sea-Tec  06 febbraio 2009

Comunicato stampa

L'incontro organizzato dalla Mare Aperto Onlus di Roma, dallo Sci Club Saint Tropez di La Maddalena e dal Circolo Canottieri Aniene di Roma ha posto all'attenzione di un vasto pubblico il progresso ottenuto dalle persone diversamente abili negli sport acquatici, a livello agonistico, dilettantistico e terapeutico. É stata tracciata una impostazione dei principali temi: abbattimento delle barriere in barca ed in porto, nonché effetti benefici della velaterapia. Una lunga carrellata di esempi eccellenti di fruibilità degli sport da parte di diversamente abili, ha consentito di acquisire importanti novità presentate da associazioni e da singoli, mostrando una vasta gamma di possibili miglioramenti della qualità della vita per tutti. Da sottolineare la presenza di non vedenti che hanno mostrato le loro esperienze di velisti in regata.

É stato sottolineato il valore etico presente nell'impegno particolare espresso dai diversamente abili e dagli operatori che si pongono al loro fianco; valore etico che può essere di esempio a tutta la società civile.

La presenza di studenti delle scuole superiori di Carrara, accompagnati da insegnanti ha qualificato l'incontro con la cospicua presenza giovanile.

I promotori intendono proseguire il lavoro delle associazioni e dei diversamente abili intervenuti a titolo personale, con lo sviluppo e la realizzazione di nuovi interventi per migliorare la fruibilità di stabilimenti balneari, strutture sportive e portuali “da parte di tutti”.

L'emozione scaturita da commoventi esempi di collaborazione fra normodotati e diversamente abili ha contribuito a mostrare la effettiva possibilità di integrazione assoluta e spontanea delle persone appassionate di sport, indipendentemente dalle loro specifiche capacità sensoriali; il particolare affetto e la particolare comunicazione che si stabilisce fra le persone coinvolte in queste esperienze ha mostrato di essere in grado di generare un'armonia preziosa per tutti.

Alla Manifestazione hanno partecipato le associazioni UVS, Non solo Vela, Handarpermare, Katabasis, Tetragonauti, Tender To Nave Italia, Nave di carta, Velainsieme, Amici della Darsena Romana e Marinando.

<!-- end content --><!-- main -->