Gita a Ponza

La breve crociera è durata dal 6 sera al pomeriggio del 10 settembre e ha interessato sia Ponza che Zannone e Palmarola. Vi hanno preso parte due catamarani e la barca di Marcello (Bianco Orso) per un totale di ventidue partecipanti. Uno dei due catamarani (il più grosso) ha manifestato delle carenze sia meccaniche (uno dei motori non era in buone condizioni, tanto da dover rinviare la partenza di qualche ora), sia burocratiche (la documentazione a bordo non era a posto e per qualche verso addirittura mancante, tanto che solo la bravura di Giorgio ha evitato il sequestro del natante da parte della Finanza di Ponza....con le conseguenze che si possono immaginare). Nonostante questi spiacevoli inconvenienti ritengo di poter affermare che la crociera è stata di gradimento di tutti i partecipanti (tranne che per Giorgio che si è trovato a dover affrontare queste avversità che potevano benissimo essere evitate se la Società di Charter che ci ha noleggiato il natante fosse stata più seria). Inoltre, la voglia di fare il bagno di qualcuno (più che legittima oltre che apprezzabile) ha messo in seria difficoltà se stesso e messo in grave imbarazzo colui il quale aveva la responsabilità del viaggio e della incolumità dei partecipanti. A tale proposito, sarà necessario per il futuro, predisporre un regolamento con regole certe al quale dovranno attenersi scrupolosamente i partecipanti a tali manifestazioni, in modo da evitare il ripetersi sia di situazioni analoghe, sia di discussioni antipatiche a bordo.

E' doveroso ringraziare per la riuscita dell'evento sia gli organizzatori Giorgio ed Emilio, sia la Capitaneria di Porto di Ponza, la quale si è prestata in tutto i modi per assicurarci un approdo comodo, collaborando per tutti e tre i giorni che abbiamo passato nell'Isola.